La macchina da soldi Unibet – da dove proviene tutto il denaro?

Il suo secondo posto a Monza domenica è stato il secondo posto alla notizia che lo sport è stato venduto – e l’attenzione che questo ha attirato riflette la vera forza trainante della F1: i soldi, e molto.

La struttura finanziaria di F1 è nel migliore dei casi Unibet bonus le scommesse mobili opaca e, nel peggiore dei casi, torturosamente complicata, ma ciò che è chiaro sono i numeri coinvolti e quindi l’interesse per la vendita di una partecipazione di controllo nello sport a Liberty Media Corporation per $ 8,4 miliardi ( 6,3 miliardi di sterline). Il magnate americano John Malone pagherà £ 6,4 miliardi per la Formula 1. Per saperne di più

Lo sport genera circa 1,1 miliardi di sterline all’anno in entrate, da una Unibet combinazione di accordi TV, sponsorizzazioni ( Heineken è arrivato quest’anno per una cifra stimata di $ 150 milioni nell’arco di cinque anni), ospitalità aziendale e tasse per l’hosting.Ed è una cifra in costante aumento dal 2003, che ha superato felicemente le recessioni economiche. La F1, a quanto pare, è lo sport che continua a sborsare.

Lo ha fatto sicuramente per CVC. Nel 2014, la società aveva guadagnato 8,2 miliardi di dollari dal suo investimento iniziale di 2 miliardi di dollari nel 2006. La vendita probabilmente lo renderà l’affare più redditizio nella storia della casa d’investimento.

Alla testa di questa notevole sfida di Il destino e la tristezza della finanza Unibet bonus mobile globale è stato, naturalmente, Bernie Ecclestone, l’amministratore delegato del gruppo che detiene i diritti commerciali dello sport. È stata la sua espansione in nuovi mercati che ha messo il martello sui profitti della F1. Circa la metà delle entrate proviene dai circuiti a pagamento per le gare di accoglienza.Il massiccio appello globale dello sport – 450 milioni di telespettatori – lo ha reso estremamente popolare tra i paesi che vogliono mettersi sulla mappa e promuovere un’immagine positiva – spesso di fronte a una percezione pubblica sensibilmente scarsa. Ma la F1 non è deviata dalle lamentele di Amnesty International. Azerbaijan, Russia, Cina, Bahrein, Abu Dhabi, India, Malesia, Corea del Sud, Turchia e Singapore hanno tutti aderito al calendario negli ultimi 20 anni e hanno pagato Unibet proficuamente per farlo – Singapore e Abu Dhabi circa $ 65 milioni. Inoltre, l’astuto Ecclestone costruisce una clausola di scala mobile nella maggior parte dei contratti che garantisce un aumento del 10% della quota ogni anno. Facebook Twitter Pinterest Bernie Ecclestone: qual è il suo futuro?Foto: Tony Marshall / PA

I nuovi proprietari senza dubbio si aspettano di più, ma il modo in cui si comportano potrebbe essere diverso. La mungitura di questo sport per soldi è stata pesantemente criticata da CVC e vi è ottimismo sul fatto che una società di media dedicherà maggiori sforzi alla Unibet costruzione della popolarità di F1, dopo essere caduta nelle classifiche televisive. In effetti, se l’85enne Ecclestone, che ha gestito gli affari di questo sport dalla fine degli anni ’70, rimane sul posto è ancora da vedere.

La campagna del campionato di Hamilton è una grande novità, ma lo sport è il più grande affare in decenni sembra essere firmato.

Rate this post